Alessandro Parronchi

 

images (6)

 

Rosai, la tua ultima stagione,
quanto fu piena e viva!
Guardavi sempre a me come a un fanciullo
di cui non ci si accorge che invecchia.
E mentre tu forse eri consapevole
d’avvicinarti alla morte,
io, già maturo scoprivo l’amore
e quanto amando sia gradito illudersi.
Arrivato da poco
affamato una sera a una tua cena
divoravo carne senza sfamarmi…
Tu mi guardavi come un padre.
Ero proprio un bambino, ora lo vedo.
Tu invece fin da piccolo eri un saggio,
un uomo che ha vissuto, un poeta.

 

§

Dal gruppo “Per la cecità dell’amico pittore”

Il suo sguardo che intorno gira invano
cerca la luce, immagina la luce,
il suo sguardo che all’aria già vibrava
ora non guarda ora non vibra più.
Il suo sguardo ora liberino gli Angeli,
dalle pianure umane in alto librino
alla snodata melodia dei culmini
dove il vento trasmigra con gli odori
d’eolie arpe di margini svettanti
d’alti recinti immuni
di luminose fonti
d’impervi, aridi monti.

 

§

Avvertire Umberto della cecità di Mario

È così. Devo scrivertelo.
Devi sapere: Mario non ci vede più.
E ora che lo sai, prego, non scrivergli
finché dura quest’aria
di crepuscolo torbo.
Spera che fino all’ultimo per Mario
sia luce! Solo in ultimo comprendi
che per lui luce non era, ma solo
speranza-luce, fede-luce, carità
amore-luce, luce che si dà
agli altri, e per sé nulla, perché il fine
del corpo umano sia solo trasmettere,
non arricchirsi, ma di tutto privo
gli altri arricchire, ma non tutti gli altri
ma te e lui e me, il nostro esser noi
negli altri e gli altri in noi perpetuamente
ricchi di luce, a noi della tua luce
prodigo sempre a rischiarar la tenebra
che d’ogni parte ci assedia e ci stringe.

 

poesie tratte da:

Alessandro Parronchi, Quaderno in ombra : poesie  prefazione di Giovanna Ioli – Milano : Viennepierre, 2008 – Coll.  Il ghiaccio e la rosa ; 6 – · [ISBN] 978-88-7601-091-0

 

Parronchi in un ritratto giovanile
Parronchi in un ritratto giovanile

Alessandro Parronchi (26 dicembre 1914, Firenze – † 6 gennaio 2007, Firenze) poeta, storico dell’arte, critico letterario e traduttore.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...