John Barth / Diane Arbus ~ L’infanzia di Giles ragazzo-capra

 

artwork_images_357_394980_diane-arbus

Diane Arbus, Child crying, New Jersey, 1967, Etherton Gallery

 

Mi chiamo George; delle mie gesta si è parlato a Tower Hall, e la cronaca della mia infanzia è apparsa sulla Rivista di Psicologia Sperimentale. Io sono l’individuo cui davano allora il nome crudele e ingiusto di Billy Bocksfuss; avessi davvero avuto il piede forcuto, non sarei ora ridotto a trascinarmi claudicando con l’aiuto di un bastone, né a farmi portare a spalla dagli altri, per andare a scuola quando piove! Sì, fu proprio per non avere uno zoccolo come si deve che, a quattordici anni, fui io a essere preso a calci invece che a darne; e a giacere storpiato sulla torba maleodorante, mentre vedevo il mio primo amore spassarsela con un bruto angora. Pietà per quel capro, che con la sua cornata mi fece volare da un mondo in un altro, per le sue dure corna che fecero cambiar genio alla mia bella, mi esiliarono dal pascolo e mi spedirono zoppicante giù per la strada che percorro tuttora. Questa fronte priva di corna, vergogna e ludibrio della mia infanzia di capretto, lui la incoronò della vergogna umana: dissi addio alla mia esistenza di capra scornata e mi lanciai, cornuto studente umano, verso le Porte della Promozione.

 

Continua a leggere

Massimo Lippi ~ «Nel tramestio del giorno…»

 

Massimo Lippi, Creatura del suono odoroso, 1998, creta, metallo, cm 17x21x11

Massimo Lippi, Creatura del suono odoroso, 1998, creta, metallo, cm 17x21x11

 

 

“Nel tramestio
del giorno
un altro
giorno
s’apparecchia
solare
il turno
de la memoria.
Quelle pagine
scritte
nel buio
trascrivi
per dopo
l’aire
il tonfo lieve
del cominciamento”
(a Francesco, Massimo, 20.3.MMV)

Continua a leggere

Malcolm X ~ «La scheda o il fucile» (3)

 

Malcolm-X-9

 

The Ballot or the Bullet 

 

(…)

 

Per finire, vorrei dire qualcosa riguardo alla Muslim Mosque Inc.[1] che abbiamo da poco fondato a New York. E’ vero che siamo musulmani e che la nostra religione è l’Islam, ma è anche vero che non la mescoliamo più con la politica, con i problemi economici e con le nostre attività sociali e civili. Ci occupiamo di religione solo nella moschea e dopo che le funzioni sono finite, ci impegnamo in quanto musulmani nell’azione politica, economica e sociale. Ci impegnamo con chiunque, dovunque, in qualsiasi momento e in qualsiasi modo a sostegno di ogni azione che tenda a eliminare i mali politici, economici e sociali che affliggono i membri della nostra comunità.

 

Continua a leggere

Carmina Priapea, 79 – 85

 

Servo nero che porta recipienti di acqua, Mosaico, Calidarium, Casa di Menandro, Pompei,

Mosaico Calidarium, Casa di Menandro, Pompei

 

79. Priapo, se ti pesa il membro,
– te lo rimprovera nei Versi
il Poeta Nostro, – no, non devi arrossire:
nessun poeta è più peso di Lui.

 

LXXIX – Priape, quod sis fascino gravis tento, / Quod exprobravit hic tibi suo versu / Poeta noster, erubescere hoc noli: / Non est poeta sarcinosior nostro.

 
Continua a leggere

Marisa Mori vs Mori Marisa

 

mori_marisa-autoritatto-OM3be300-10268_20130711_0091-3_678 (1)

Marisa Mori, Autoritratto in azzurro, 1929, olio su compensato, cm 69,5 x 50, Galleria degli Uffizi, Firenze

 

 

 

Continua a leggere