venticinque maggio

Ugo Celada da Virgilio

 

Tra le case che sanno la guerra
il ragazzo non gioca
con la palla che pare di legno.
Il cane che abbaiò tra il primo lampo
e il primo tuono su Bergamo Alta
lo penso nel cortile dove poca,
nuda favola è l’erba.
Ma se trabocca una memoria acerba,
è la trottola, ancora, liberata
da giovanili e fiduciose mani,
che sbaraglia l’immobile pattuglia
dei birilli ordinati in campo aperto,
s’insinua vittoriosa tra le mura,
a travolgere gli altri, i più codardi,
col consenso dei santi sconosciuti.

( Giorgio Orelli )

 

§

 

Nati il 25 maggio

 

Ralph Waldo Emerson, filosofo, scrittore e saggista (1803 – 1882)
Ugo Celada da Virgilio, pittore (1895 – 1995)
Armando Curcio, editore (1900 – 1957)
Patrick White, scrittore, drammaturgo e saggista (1912 – 1990)
Giorgio Orelli, scrittore, poeta e traduttore (1921 – 2013)
Rosario Castellanos, poetessa e scrittrice (1925 – 1974)
Haroldo Conti, scrittore e giornalista (1925 – 1976)
Robert Ludlum, scrittore (1927 – 2001)
Elio Pagliarani, poeta e critico teatrale (1927 – 2012)
Jacqueline Risset, poetessa, critica letteraria e traduttrice (1936 – 2014)
Raymond Carver, scrittore, poeta e saggista (1938 – 1988)
Nobuyoshi Araki, fotografo (1940)
Flavio Bucci, attore (1947 – 2020)
Jamaica Kincaid, scrittrice (1949)

 

§

 

Bibliografia minore del giorno:

 

Ralph Waldo Emerson, Saggi, Milano : La vita felice, 2018
Patrick White, L’ occhio dell’uragano, Milano : Bompiani, 2011
Giorgio Orelli, Quasi un abbecedario, Bellinzona : Casagrande, 2014
Rosario Castellanos, Balún-Canán : il paese dei nove guardiani, Firenze : Giunti, 1993
Haroldo Conti, Sudeste, Roma : Exorma, 2018
Elio Pagliarani, Tutte le poesie, 1946-2011, Milano : Il saggiatore, 2019
Jacqueline Risset, Le potenze del sonno, Roma : Nottetempo, 2009
Raymond Carver, Orientarsi con le stelle : tutte le poesie, Roma : Minimum fax, 2016

1 Comment

  1. Tra i presenti di oggi, adoro Carver e soprattutto le poesie per le donne che ha amato. Mi piace molto anche Orelli. Un posto a parte per la narrativa, lo occupa Haroldo Conti. Mi permetto di ricopiare un passo che gli dedicò Eduardo Galeano dopo il rapimento ad opera degli squadroni di Videla.

    “Oggi è una settimana che lo hanno trascinato via di casa. Gli hanno bendato gli occhi , lo hanno picchiato e se lo sono portato via. Hanno lasciato la casa vuota. Hanno rubato tutto, anche le coperte. I giornali non pubblicano una riga sul sequestro di uno dei più grandi romanzieri argentini. Le radio non dicono nulla. Marta stava in casa quando è successo. Anche a lei hanno bendato gli occhi. Le hanno permesso di salutarlo, e lei è rimasta sola, con il sapore di sangue sulle labbra. Oggi è una settimana, e non so più come dirgli che gli voglio bene, e che mi spiace di non averglielo mai detto per pudore o per pigrizia”.

    Eduardo Galeano, “Dìas y noches de amor y de guerra”

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...