primo giugno

Achille Pace

 

un giorno l’acquaio prese una cotta
s’innamorò d’una piccola stella gialla nell’angolo della finestra della cucina
si confidò con l’incerata e con il barattolo di mostarda
si lamentò con le stoviglie bagnate.
un altro giorno l’acquaio svelò il suo amore:
– stellina, non brillare sopra il panificio e il molino dîmboviţa
vieni giù, quelli non hanno bisogno di te
loro hanno nel seminterrato centraline elettriche e sono pieni di lampade
ti dissipi posando la tua luce dorata sui tetti
e sui parafulmini.
stellina, il mio nichel ti desidera, il mio sifone ha borbogliato
ogni sorta di canti per te, per come lui può riuscirci
i piatti con rimasugli di pesce sott’olio
ti si sono già affezionati.
vieni, e brillerai tutta la notte sul reame di linoleum
regina di scarafaggi rossi di cucina.

però, ahimè! la stella gialla non rispose a questo appello
poiché lei amava un colino da brodo
della casa di un contabile della Pomerania
e notte dopo notte si tormentava suggendolo con gli occhi.
sicché alla fine l’acquaio cominciò a porsi domande
……………………………circa il senso dell’esistenza e la sua oggettività
e alla fine della fine fece una proposta all’incerata.

… a un certo punto ho preso parte anch’io al gioco dell’amore
io, il foro della tenda, che vi ho raccontato questa storia.
ho amato una splendida vettura dacia color crema
……………………………………che ho visto solo una volta…
ma perché parlarne ancora, ora ho dei figli in età prescolare
e tutto ciò ch’è stato mi sembra un sogno.

( Mircea Cărtărescu )

 

§

 

Nati il 1° giugno

 

Macedonio Fernández, filosofo e poeta (1874 – 1952)
Achille Pace, pittore (1923)
Christopher Lasch, sociologo (1932 – 1994)
Sandra Scoppettone, scrittrice (1936)
Jože Pirjevec, storico (1940)
Gilberto Sacerdoti, poeta (1952)
Sandro Onofri, scrittore (1955 – 1999)
Mircea Cărtărescu, scrittore, poeta e saggista (1956)
Tullio Avoledo, scrittore (1957)
Sandro Bonvissuto, scrittore (1970)

 

§

 

Bibliografia minore del giorno:

 

Macedonio Fernández, Museo del romanzo della Eterna (primo romanzo bello), Genova : Il Melangolo, 1992
Gilberto Sacerdoti, Vendo vento, Torino : G. Einaudi, 2001
Sandro Onofri, Registro di classe, Roma : Minimum fax, 2019
Mircea Cărtărescu, Il poema dell’acquaio, Roma : Nottetempo, 2015
Tullio Avoledo, L’ elenco telefonico di Atlantide, Milano : Sironi, 2003
Sandro Bonvissuto, Dentro, Torino : Einaudi, 2012

2 Comments

  1. Di Jože Pirjevec, storico che ho incontrato approfondendo la questione dei confini orientali italiani, segnalo “Foibe. Una storia d’Italia” , Einaudi , Torino 2009.
    Mi è parso un lavoro equilibrato e scrupoloso per chi voglia capire cosa veramente successe in quelle terre martoriate.
    Un abstract dalla Prefazione : Nel passare in rassegna la storia successiva ho toccato anche il problema delle «foibe», definendolo «una realtà dolorosissima che brucia e che a lungo brucerà nella coscienza di noi sloveni». Subito dopo ho allargato però la riflessione al tempo precedente le «foibe», in cui gli sloveni erano definiti dallo stesso presidente del Consiglio italiano (Mussolini) delle cimici da eliminare, e trattati di conseguenza. «Considerati da questa prospettiva», scrissi, «gli orrori del ’45 possono essere, forse, se non scusati, almeno collocati nella loro dimensione storica: esecrandi atti di vendetta provocati da altrettanto esecrandi odi e pregiudizi razziali». ( J. Pirjevec)

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...