Georg Trakl ~ «Canto del dipartito» e «Grodek»

 

Ramon Trinca - Georg Trakl

Ramon Trinca – Georg Trakl

 

«Le immagini evocate da Trakl nelle sue liriche si impongono alla nostra attenzione con un particolare carico di autonomia, ricche di senso eppure inspiegabili. Vivono di vita propria, si abbarbicano a noi per non più lasciarci, ombre fatte tangibili, venute da un mondo ignoto, che si intuisce di insondabile profondità, da una zona archetipica della psiche catturata dalla capacità ordinante della scrittura». Così scrive Ida Porena in una lettura di Georg Trakl (1887-1914), poeta austriaco che visse il breve arco di una vita drammatica e oscura. Poesia forte e tutta risolta sulla rarefazione di situazioni non riconoscibili come esperienza ma che trovano un’adesione interiore inattesa seppure sempre ignota. Si raffrontano quattro traduzioni di due sue note poesie, Gesang des Abgeschiedenen (Canto del dipartito) e Grodek, al fine di sottolineare come la traduzione, in testi di così sottile possibilità di fuoriuscita da un senso evocato e non tangibile, porti sempre ad un tradimento misterioso e ad una impossibile restituzione di un infranto mondo interiore.
Il canto del dipartito (o solitario, appartato) ruota attorno al concetto Abgeschiedenheit, termine difficilmente traducibile e che contiene in sé il senso di distacco, separatezza e lontananza. Il nipote è l’ultimo discendente che porta in sé il dramma dell’estinzione della stirpe, colto nel momento preesistente all’esistere, il non nato. Grodek fu composta dopo la battaglia nei pressi di questo paese polacco fra l’11 settembre e il 7 ottobre, quando Trakl addetto alla farmacia nell’esercito austroungarico si trovò a dover fronteggiare in un granaio, da solo e senza mezzi, quasi cento soldati feriti circondato dai cadaveri dei contadini ruteni impiccati agli alberi: da quella dura esperienza avrebbe manifestato la decisione del suicidio, sentendosi «ormai quasi al di là del mondo» e fu trovato morto la mattina del 3 novembre, forse per una dose eccessiva di cocaina.

 

Continua a leggere